Penne gluten free, cavolfiori colorati e paté di olive

Sogno di dipingere e poi dipingo il mio sogno.
[Vincent Van Gogh]

Dipingere e cucinare sono entrambe attività creative che pescano nell’inconscio di chi crea e toccano l’inconscio di chi percepisce.

Esse si avvicinano quando si entra nell’immaginario multiforme e multicromatico per ottenere effetti multisensoriali.

E allora eccoci a preparare penne senza glutine a base di amaranto, teff e quinoa con paté di olive e cavolfiori di varie tinte: dipingiamo con il cibo, incrociando le sinestesie più raffinate di sapori-aromi-colori-forme.

Il risultato? Un piatto sorprendente, estetico a tutti gli effetti!

PENNE DI AMARANTO, TEFF E QUINOA CON CAVOLFIORI COLORATI E PATE DI OLIVE TAGGIASCHE. Piatto vegano  e senza glutine

Ingredienti per 4 persone

  • 250 g di penne amaranto, teff e quinoa
  • 500 g di rosette di cavoli bianchi, viola, verdi
  • 2 cucchiai di paté di olive
  • 1 cucchiaino di zenzero in polvere
  • olio evo, sale e pepe q.b.
  • nocciole e menta fresca per decorare

Preparazione

  • In una teglia condite le rosette con olio, sale, pepe e zenzero. Aggiungete un bicchiere di brodo di verdura e cuocete in forno a 180° fino a rendere le verdure cotte ma ancora croccanti.
  • Trasferite le verdure in una padella.
  • Cuocete la pasta in abbondante acqua bollente. Scolatela al dente e unitela ai cavoli insieme al paté di olive. Aggiungete dell’acqua di cottura della pasta, un cucchiaio di olio e finite la cottura. Regolate eventualmente di sale e mescolate bene.
  • Servite le penne con le nocciole tagliuzzate, qualche foglia di menta e ancora un filo d’olio.

Prodotti 

PASTA NATURA | AZIENDA AGRICOLA VERDA

Piatti TOUCHMEL Emporio Zani

Author: chiaracaprettini

Scrittrice e foodblogger di Torino, appassionata di culture nordiche antiche. Nordfoodovestest è il foodblog dei piccoli produttori e della cucina letteraria

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.