OSTERIA ZENA: a casa vostra tutto il buono della cucina ligure

Il Mediterraneo, ha scritto David Abulafia, è una unica regione convergente. Non sono soltanto ovvie ragioni storiche e commerciali. È anche una questione di gusto. Non soltanto olio, vino, frutta, fresca e secca, ma anche i prodotti di cucina. Principessa indiscussa è la sfoglia, quella fatta a tasca, in uso in Spagna, Italia, Grecia, Turchia,…

DELMAGO DRINKS: Chef signature e tratti esclusivi

È tarda mattina e ci sediamo nel suo ristorante, come vecchi amici. Chissà, forse anche un po’ lo siamo, in quella dimensione del lavoro che poi sfocia nella chiacchiera più spontanea. Mi dico che forse questo periodo sta portando alla luce delle nostre trasparenze, almeno, lo fa con chi non ha paura di mostrarsi. Come…

MESSICO E MEZCAL. Le Tortillas di carnitas e cipolle di Alma Latina

Il possesso della conoscenza non uccide il senso di meraviglia e mistero. C’è sempre più mistero. [Anaïs Nin] Il 12 dicembre 1531 sul mantello del pastore Dieguito (uno dei primi aztechi convertiti al Cristianesimo) compare misteriosamente l’immagine della Virgen de Guadalupe, che ancora oggi emoziona milioni di pellegrini che la visitano ogni anno nella sua…

Come impiattare bene un’ottima cena consegnata a casa #delivery

Mettere le mani nei colori non equivale solamente a ‘sporcarsi le mani’ o a dipingere ma a un più ampio ‘esprimersi’, ossia manifestarsi, creare un apparire, un fenomeno. Significa dare vita a una forma, modellare una sostanza, imprimere anima alla materia, fare poesia. Come nella pittura così nella poesia, dicevano gli antichi nella locuzione latina…

MESSICO E MEZCAL. Le Fajitas di agnello di Alma Latina

Ti amerò dal panorama che vedi, dalle montagne, dagli oceani e dalle nuvole, dal più sottile dei sorrisi e a volte dalla più profonda disperazione, dal tuo sonno creativo, dal tuo piacere profondo o passeggero, dalla tua stessa ombra o dal tuo stesso sangue. Guarderò attraverso la finestra dei tuoi occhi per vedere te… [Frida…

SIBIRIAKI a Torino: tutta la magia della cucina russo-siberiana

Oggi ho scritto qualche parola sul tronco delle betulle: “Betulla, ti affido un messaggio: vai a dire al cielo che lo saluto”. Sotto la punta della penna, la corteccia è liscia come carta velina. Anche gli zek talvolta hanno affidato i loro ricordi alla scorza di questi alberi. Poi mi diverto a far rimbalzare delle…