Caserecce di lenticchie gialle con crema di capra, rucola e semi di zucca

Guarda ai gradini d’inciampo come a gradini verso le stelle.
[Denis Waitley]

Ecco, a volte la vita è come questi semi di zucca neri su uno sfondo bianco e verde. Perché? Perché uno non può godersi cieli di panna bianca o prati così verdi da bruciarsi gli occhi? Perché non esiste la possibilità, almeno ogni tanto, di vivere pensando che le cose siano bianche come cieli senza nuvole, verdi come acquarelli senza sbavature. Perché?

All-focus

Poi però, se tramuto la vita in un piatto, allora tutto mi è più chiaro. Cucinare è un contrasto, in fondo: di colori, di gusti, di sapori, di idee. Usi il formaggio di capra, delicato dolce fine soffice. E immediatamente pensi a come contrastare quella dolcezza. E sarò ripetitiva ma: perché? Perché altrimenti quella capra spiccherebbe troppo, eccessivamente dolce, ti creerebbe disturbo. Allora ci mettiamo un po’ di rucola, leggermente amara, contrasta bene no? Ma non basta. Verde e bianco da soli non bastano. Forse come gusto sì, ma come colore? Non sentite anche voi l’esigenza di aggiungerci un tono più ‘disturbante’, che distragga un attimo da quella sinfonia e riporti alla realtà?

Ecco che così arrivano in soccorso i semi di zucca, di un bel nero deciso, utili per l’organismo, sono dei superfood eccezionali, perfetti sull’insalata, nella pasta, impastati direttammente nel pane. E anche sotto forma di olio di semi di zucca. Perfetti, insomma. Eppure, non li avevamo appena criticati? Non avevamo detto di goderci in pieno il verde e il bianco e la dolcezza?

E così, dopo aver preparato questo piatto, ripensi alla vita, e anche quelle tracce nere impari a vederle diversamente. Quasi come se fossero dei ‘superfood’ messi lì per temprarti, per ricordarti che la vita non può essere una coperta di panna o un prato intonso, o almeno non sempre. Mettiamoci qualche superfood di amaro, di difficoltà, di tristezza, di rimpianto. Smorziamo la troppa dolcezza, l’eccessiva pacatezza. E armonizziamo il tutto, perché anche il nero sul bianco può stare bene.

Bisogna solo imparare a vedere, leggere e vivere le cose in maniera un po’ diversa. Ridimensionando: perché, in fondo, le difficoltà altro non sono che semplicissimi semi di zucca…

sdr

CASERECCE DI LENTICCHIE GIALLE CON CREMA DI CAPRA, RUCOLA E SEMI DI ZUCCA. Ricetta Gluten Free

Io la trovo perfetta. Parlo della nuova pasta con farina di lenticchie gialle dei miei amici FELICIA. Quando l’ho sperimentata per la prima volta, insieme a un delicato pesto di aglio orsino (link), ho capito che sarebbe entrata nella mia lista personale di top pasta! Diversa dal solito, perché prima di tutto proteica e dal sapore già molto particolare, la pasta di lenticchie è anche un’ottima alternativa Gluten Free, oltre fonte di fibre e zinco, e ad alto contenuto di fosforo, ferro, zinco, manganese. Tutto in una pasta che tiene la cottura perfettamente. Questa volta, l’ho avvolta in una nuvola bianca di capra, rucola, un po’ di peperoncino e poi i super semi di zucca, ricchi di magnesio, omega-3, ferro e zinco (ottimi anche come salutare snack durante la giornata). Un primo veloce da preparare, ricco di tutto ciò di cui abbiamo più bisogno per stare bene. Ah, dimenticavo: i semi di zucca contengono anche triptofano, un aminoacido precursore della serotonina, coinvolta niente meno che nella modulazione dell’umore. Ecco perché, alla fine, questa pasta ci rende un po’ più felici!

davdav

Ingredienti per 4 persone

Una confezione da 250 g di Caserecce di lenticchie gialle Felicia; 120 g di formaggio di capra fresco; 80 g di rucola; 30 g di semi misti (sopratutto zucca decorticati, ma anche lino e girasole); 1 cucchiaio di latte intero; olio evo, sale e pepe q.b; 1 cucchiaino di peperoncino.

Preparazione

  • In una padella riducete il caprino in crema, insieme al latte, un pizzico di pepe e il peperoncino. Scaldate a fiamma bassa per un paio di minuti. Tenete da parte.
  • Cuocete la pasta in abbondante acqua bollente salata, scolatela al dente, unitela al condimento, aggiungete la rucola e proseguite la cottura per un minuto circa. Condite con un cucchiaio di Extravergine.
  • Prima di servire, aggiungete i semi di zucca, ancora un pizzico di peperoncino e qualche fogliolina di rucola fresca.

davdav

Prodotti 

FELICIA

Piatto CHRISTOPHER VINE / Posata MEPRA

InstaBox_2017619402554

 

3 thoughts

  1. ma lo sai che a me invece purtroppo piacciono poco i legumi eppure fanno tanto bene lo so😢e sono economici veloci sani e con tanta cultura dietro…mannaggia magari con la tua ricetta così saporita e coi semi potrei provare a farmeli piacere però!!!😍💙

    Mi piace

    1. Ma che carina!!! Spero di cuore proverai a farle 😉 in effetti la pasta di legumi è una validissima alternativa alle proteine animali, e poi dà tante soddisfazioni e fa molto bene! Bisogna solo renderla appetitosa e sempre bella da vedere, l’occhio anche vuole la sua parte 😉 Dimmi cosa ne pensi di queste ;))

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...