Hot dog SLOPPY JOE alla pugliese

Basta seguire la strada e prima o poi si fa il giro del mondo. Non può finire in nessun altro posto, no?

[Jack Kerouac]

Jack Kerouac, il romanziere americano più controcorrente della generazione beat, padre dell’avanguardia ‘on the road’, degli eccessi, della sregolatezza e del viaggiare senza meta, va anche visto in un’ottica di innovazione degli stili di vita, della moda del costume di un’epoca nel decennio dopoguerra in corsa verso la libertà. Il ‘mangiar per strada’ si è così globalizzato, ha preso a impossessarsi delle abitudini, si è innestato sulle tradizioni locali di tutto il mondo adattandosi più di ogni altro cibo locale alla regionalità fino a entrare anche nei menù gourmet.
Questa volta allora vi presento un Hot dog tipico dello street food americano, combinato con un sugo pugliese, dedicato… a tutti i pugliesi che vivono in America e agli americani che vivono in Puglia!!

SLOPPY JOE ovvero il panino per antonomasia con la carne macinata! Preparato con cipolle e ketchup, la sua ricetta risale alla fine dell”800 quando il suo nome in realtà era Toastet Deviled Hamburger o Beef Mironton.

L’attuale Sloppy Joe forse deriva da Joe, il cuoco che ha poi perfezionato la ricetta intorno agli anni Trenta.Tanto che alcune fonti riportano la nascita di questo piatto proprio durante il periodo delle guerre, quando alla carne stufata si aggiungevano salse e spezie per preparare panini ancora più nutrienti. Sedano, peperoni, pomodoro, aglio, Tabasco, salsa Worchester, a volte anche peperoncini jalapeño e via dicendo. Insomma: tanta salsa (ne esiste anche una dedicata, la Manwich Sloppy Joe Sauce!), una bella nota piccante e poi ogni Sloppy Joe vuole dire la sua!

La mia versione?? In chiave pugliese, con un sugo che racchiude tutto: pomodorini in salsa, olive, aglio, prezzemolo e naturalmente olio evo pugliese. Il sugo al Sartascinello è tipico di Cerignola e deriva dal nome della padella in cui si prepara, la sartasc’n.

Dagli States a Cerignola - in fondo - il passo è breve no?




HOT DOG SLOPPY JOE CON SUGO AL SARTASCINELLO 

Ingredienti per 6 hotdog

Preparazione

  • Pulite il peperone e tagliatelo a cubetti.
  • Soffriggete l’aglio in due cucchiai di extravergine, sale e pepe. Aggiungete il macinato di carne, sfumate con il Whisky e cuocete per circa dieci minuti.
  • Aggiungete alla carne il peperone, la salsa, il Tabasco, la salsa Worchester, un mestolo di brodo di verdura e continuate a cuocere per altri 15 minuti fino a rendere la carne bella rosolata e sgranata.
  • Togliete l’aglio.
  • Tagliate a metà i panini e tostateli qualche minuto da entrambi i lati su piastra bollente.
  • Farcite i panini con la carne e i peperoni. Ultimate con un goccio di Tabasco [per i più coraggiosi]

*Io ho usato una salsa pronta. Per prepararla in casa, soffriggete l’aglio in una padella in abbondante olio evo, sale, pepe, prezzemolo e peperoncino. Poi aggiungete i pomodorini ciliegino, le olive nere denocciolate e un pizzico di zucchero. Cuocete a fiamma bassa per 45 minuti, mescolando di tanto in tanto.

Prodotti

L’Azienda Agricola Facchinetti Eliseo è un’azienda a conduzione familiare situata nelle campagne che circondano Treviglio. Eliseo alleva i suoi bovini nel rispetto delle tradizioni contadine e nel rispetto della natura, occupandosi personalmente di tutte le fasi della produzione: dalla coltivazione dei terreni che garantiscono approvvigionamenti per la sua mandria, all’attenzione all’alimentazione e al benessere animale, all’ingrasso e crescita dei suoi capi. Una filiera cortissima e sostenibile che garantisce assoluta trasparenza e tracciabilità del prodotto di altissima qualità che, in pochissimi passaggi, arriva dall’allevatore direttamente sulla tua tavola.

E la differenza e la qualità si sentono. Disponibile da BOVÌ CARNE GENUINA

[qui altre ricette con i loro prodotti | ricordatevi sul primo ordine di approfittare dello sconto del 15%]

Olio evo AZIENDA AGRICOLA DAVIDE RAFFAELI

 

Author: chiaracaprettini

Scrittrice e foodblogger di Torino, appassionata di culture nordiche antiche. Nordfoodovestest è il foodblog dei piccoli produttori e della cucina letteraria

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.