Ciavattoni di Capodanno alla crema di asparagi con tonno fresco, physalis e polvere d’oro

IMG_20171230_143657.jpgIMG_20171230_184624.jpg

Finire l’anno significa ricominciarlo.

Ricominciare, iniziare sempre, riprendere, da zero. Ogni fine è un inizio, ogni punto fermo prevede una nuova frase. La nostra vita è un insieme di periodi, un susseguirsi di frasi coordinate, e poi subordinate, e poi coordinate. Tanti “e” e poi “ma” ma anche “quindi” o “però” e “pertanto”. Tante congiunzioni, ma non solo. La nostra vita è un punto dopo l’altro, ma anche punti e virgola, e punti esclamativi, e infinite domande, e poi infiniti punti di nuovo.

Così vedo la fine di un anno, come una frase che finisce in un periodo che però non finisce. Una pausa limitata nel nostro variegato periodo di tempo personale. Indipendentemente da come sia stato per ognuno di noi quest’anno, al di là dei dolori, ben oltre le gioie, oltre le soddisfazioni e le delusioni, ci siamo noi e il nostro personale inizio, la nostra nuova frase, le nostre nuove frasi, con la punteggiatura che scegliamo noi, le nostre incertezze, i nostri dubbi e le nostre decisioni. Siamo noi gli insegnanti di noi stessi, noi che ci correggiamo, noi che vediamo dove abbiamo sbagliato. Viviamo punteggiature quotidiane di bellezze e dolori, di pianti e incontenibili sorrisi. Siamo noi i primi e grandi artefici delle frasi più belle…

IMG_20171230_143354.jpgIMG_20171230_143809.jpg

CIAVATTONI ALLA CREMA DI ASPARAGI, TONNO MARINATO AL CORIANDOLO, PHYSALIS E POLVERE D’ORO 

Ho scelto per Capodanno un piatto semplice e raffinato insieme, un primo leggero ma ricco di sapore, un frammento di mare bagnato da bagliori di luce. Tonno e polvere d’oro, gocce arancioni di physalis su onde blu di ceramica. E poi pizzichi di rosso e di verde. Tutto bilanciato, tutto in equilibrio, un piatto che è una congiunzione, inframmezzata da “se” e “ma” personali farciti di bontà e di bellezza…

IMG_20171230_143931.jpgIMG_20171230_144728.jpgIMG_20171230_144653.jpg

Ingredienti per 4 persone

320 g di Ciavattoni Luciana Mosconi; 400 g di tonno fresco; 1 mazzetto di asparagi selvatici; 1 cipolla bianca; 1 limone; 1/2 bicchiere di vino rosé; una decina di physalis; peperoncino e coriandolo in polvere; olio evo, sale e pepe q.b.

Preparazione

  • In un recipiente, adagiate il tonno e copritelo con fette di limone, olio, sale, peperoncino, coriandolo. Girate bene le fette di tonno in modo  che il pesce prenda tutti i sapori. Fate riposare almeno un’ora.
  • In una padella insaporite la cipolla tagliata fine con olio, sale, pepe. Sfumate col vino, aggiungete gli asparagi puliti e tagliati a pezzetti (lasciate qualche punta cruda per la decorazione) e cuocete a fiamma bassa per 15 minuti circa.
  • Nel frattempo, in un’altra padella scottate il tonno con olio, un po’ di succo di limone, un pizzico di peperoncino; sfumate col vino e cuocete per 4-minuti max. Tenete da parte.
  • Con un frullatore a immersione, riducete gli asparagi in crema (aggiungete nel caso due cucchiai di latte intero). Cuocete i ciavattoni molto al dente, trasferiteli in padella insieme alla crema di asparagi e aggiungete un mestolo di brodo di cottura. Terminate la cottura della pasta aggiungendo il tonno a pezzi (lasciatene qualche pezzo da parte per decorare) e mescolate il tutto per bene.
  • Servite i ciavattoni con il tonno, la physalis e ancora un pizzico di peperoncino. Finite con un giro di extravergine e, in ultimo, la polvere d’oro.

IMG_20171230_144531.jpgIMG_20171230_144501.jpgIMG_20171230_144423.jpg

Prodotti

LUCIANA MOSCONI / GIUSTO MANETTI BATTILORO

Canovacci natalizi TESSITURA TOSCANA TELERIE

IMG_20171230_144318.jpg

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...