Fusilli alla canapa con erbe spontanee e olio alla canapa

Ho bevuto il silenzio di Dio alla sorgente del bosco. [Georg Trakl] Andar per erbe… Di primo mattino, cercarle minuziosamente nel sottobosco, tra le prime luci del sole di primavera, che filtrano tiepide a rischiarare i verdi teneri delle nuove gemme appena umide di rugiada. Spuntano timide eppure audaci tra le ultime foglie secche dell’inverno,…

Fusilli infuocati con tomino, porcini e salvia

Lasciami, o lascia che lavi la mia anima nei colori; lasciami inghiottire il tramonto e bere l’arcobaleno. [Khalil Gibran, 1883-1931] Il fare poetico di Gibran ci illumina e guida verso una purezza ineguagliabile. La maggior parte degli scritti di Gibran (il più grande autore libanese-americano) hanno come tema il pensiero come liberazione dell’essere e l’amore…

Uova rosa su crema di ceci alla spirulina

…E poi coi secchi di vernice coloriamo tutti i muri Case, vicoli e palazzi, perché lei ama i colori… [Margherita, Riccardo Cocciante] Cerchiamo la purezza, la poesia, perseguiamo la bellezza, inventiamola, creiamola. E dipingiamo coi sapori, coloriamo i nostri piatti di fantasia, mescoliamo il mare al sole, il tramonto all’alba, il morbido al croccante, poi…

Pasta stregata alla crema di fave e aglio nero

“Ora è nella notte il momento delle streghe, quando i cimiteri sbadigliano e l’inferno stesso alita sul mondo”.(William Shakespeare) Il termine Strega deriva dal latino striga e stryx, (dal greco strygx) a significare “strige, barbagianni, uccello notturno, presenza nefasta”.Pozioni, misteri, sortilegi, stregonerie si sono accompagnati alla presenza delle streghe nelle fiabe e nei racconti del…

Conchiglie al mais bianco con gorgonzola, carote, cannella

Che Dio non mi permetta di perdere il romanticismo, anche sapendo che le rose non parlano… [Chico Xavier] La ricerca costante della poesia è per me azione sovrana. In ogni cosa, l’atto del fare poetico è misura ed espressione del mio essere nel mondo. Forme, colori, sapori di cui sento l’armonia, la perfezione, la purezza…

Abetini ricotta e spinaci si tuffano su neve di paglierina

Nei tempi antichi c’era un re che aveva un albero sul quale ogni notte crescevano delle foglie d’oro… [da una fiaba lappone] C’era una volta una casa rossa in mezzo al nulla. Anzi cosa dico, quale nulla: c’erano solo boschi verdissimi intorno a lei, di un verde quasi accecante, anche se molto scuro. Da lì…