Camembert al forno con noci pecan, chips di patate dolci e biete piccanti

Non esiste il colore, solo materiali colorati.

[Jean Dubuffet]

IMG_3579IMG_3571

Non si dipinge soltanto con le materie dei colori, con le tinte decise dei tubetti di acrilico, di colori ad olio, con le trasparenze degli acquerelli, con tutte le sfumature dei pastelli. Lentamente in cucina ho imparato a dipingere con verdura e frutta, con i bianchi densi e vellutati dei formaggi, con i cromatismi attenuati e le venature dei legumi e con le gamme opache della frutta secca, o con l’arancio lucido del rosso d’uovo che poi in cottura diventa più giallo pur mantenendo un cuore arancio.

Ho imparato che cucinare significa anche apprezzare l’aspetto estetico del cibo e valorizzarne i colori scegliendo la cottura adatta a mantenere e mettere in risalto quel suo colore stupendo. Il piatto che ho preparato oggi è dedicato a questa riflessione: è possibile dipingere con i colori degli alimenti che cuciniamo.

IMG_3555IMG_3559IMG_3592

Ogni composto, che appartenga al mondo sensibile o al mondo sovrasensibile, ha un colore.

[Mohammad Kermâni]

CAMEMBERT AL FORNO CON NOCI PECAN E MIELE, CHIPS DI PATATE DOLCI E BIETE COLORATE PICCANTI. Ricetta vegetariana 

Allora, come un pittore, sono partita dalla scelta di un mazzo di biete dai gambi dalle tinte chiassose: rosse, fucsia, magenta, giallo vivo, ocra, le cui venature di colore andavano a irradiarsi nella sommità delle foglie, verde chiaro, quasi giallo tenero, ma anche verde scuro, marrone, bluastro, verde-azzurro. Allora è nata l’idea.

Avrei potuto, come un pittore, dissolvere queste tinte in una pasta filante bianca, lucida, madreperlacea di un formaggio camembert e poi avrei potuto usare una manciata di noci pecan con le loro sfumature di ocra rossa che sarebbero piaciute ai pittori napoletani del XIX secolo. Ma mancava qualcosa. La giusta preparazione. Ecco allora che nel cilindro di biete ho voluto che si vedessero le tinte, le sfumature, i contrasti dei gambi e che la fusione del camembert garantisse la giusta pastosità per fondere i colori al momento del pranzo. Concediamoci quindi una tavolozza di gusti, colori e confortanti accostamenti!

IMG_3613IMG_3610IMG_3603

Ingredienti per 6 persone

1 forma di camembert da 250 g; una decina di Noci Pecan Frutta e Bacche; 2 patate dolci; 4 spicchi d’aglio; 2 peperoncini freschi; 500 g di biete colorate; erbe aromatiche; 2 cucchiaini di miele; 1 goccio di vino bianco; olio evo, sale e pepe q.b.

IMG_3612Preparazione

  • Iniziate dalle chips di patate: tagliatele a fettine sottili, disponetele su una teglia ricoperta da carta forno, conditele con extravergine, lo spicchio d’aglio a pezzetti, le erbe aromatiche, un pizzico di pepe e sale. Fate in modo che tutti i sapori si uniscano bene. Infornate a 180° per 50 minuti.
  • Nel frattempo, in una padella scaldate due cucchiai d’olio, aggiungete due spicchi d’aglio e i peperoncini interi, fate insaporire un minuto, unite le costine pulite intere, cuocete fino a che i gambi si sono ben ammorbiditi (circa 15 minuti).
  • Occupatevi del camembert: toglietelo dalla sua pellicola protettiva e riponetelo nella sua ciotolina di legno. Tagliate uno spicchio d’aglio a cubetti e le noci a striscioline. Fate una croce sul camembert e sollevate leggermente i 4 lembi; copritelo con noci, aglio, e in ultimo il miele e un pizzico di pepe nero. Ultimate con un goccio di vino, infornate a 200° per 25 minuti.
  • Servite il camembert bello caldo su un tagliere con un nido di costine e le chips di patate viola, magari infilzandole in piccoli spiedini.

IMG_3652IMG_3635IMG_3650

Prodotti

FRUTTA E BACCHE

Spiedi gourmet e gondola SAMURAI. Rispettivamente in bambù e in legno di pino, sono perfetti per dare un tocco di eleganza e originalità ai vostri piatti!

IMG_3640IMG_3670

 

Autore: chiaracaprettini

Scrittrice e foodblogger di Torino, appassionata di culture nordiche antiche. Nordfoodovestest è il foodblog dei piccoli produttori e della cucina letteraria

2 thoughts

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...