Crostatine con gelato al pistacchio e ciliegie sciroppate

Cuore morbido

Base solida

ricetta-ciliegie-sciroppate

ricetta-gelato-senza-gelatiera

Spesso ci sentiamo inversamente proporzionali: crediamo che mostrarci sicuri possa nascondere le nostre fragilità o insicurezze. E così ci dimentichiamo che riconoscere di non essere onnipotenti è solo e semplicemente un bellissimo indice di forza.

Noi, la nostra forza e le nostre insicurezze sono direttamente proporzionali. A cosa? Al nostro modo di vivere che tante volte punta alla perfezione mentre invece dovremmo solo concentrarci sull’autenticità.

Cuore morbido. Non avere paura di dire Ho paura, né pensare che commuoversi di fronte agli altri possa svelare troppo di noi. Perché poi dovrebbe essere così sbagliato, ancora devo capirlo.

Siamo esseri perfetti perché siamo imperfetti. Penso sempre di più che la nostra perfezione si celi dentro l’assenza di timore nel mostrarci davvero per quello che siamo.

Cuore morbido, cuore tenero. Se abbiamo scorze è solo perché la vita ce le ha create. Se siamo rigidi oggi non necessariamente dobbiamo esserlo anche domani. La nostra essenza è quella, ma siamo anche elastici e per quanto la nostra natura più profonda forse non possa né debba cambiare, non dimentichiamoci che possiamo essere direttamente proporzionali alla nostra capacità di miglioramento

ricetta-gelato-pistacchio-senza-gelatieraricetta-gelato-pistacchio-senza-gelatiera

ricetta-gelato-pistacchio-senza-gelatieraricetta-crostatine-di-gelato

Base solida.

La nostra capacità di crescere e quindi dimostrare chi siamo penso vada di pari passo con il nostro miglioramento. A reggere le cadute, a condividere i sorrisi, a stringere le mani e a respirare gli abbracci. Mi ripeto sempre di più che la bellezza di ciò che viviamo sia data da una infinità di piccoli momenti di felicità. Che sommati rappresentano un tesoro immenso e ci rendono sempre più strutturati, sempre più solidi.

Perché siamo fatti per la tenerezza, perché siamo destinati a cose grandi, perché dobbiamo partire da sicurezze e certezze. Senza scordarci di quanto lacrime e sorrisi, se condivisi, possano riflettere nello stesso modo la nostra potenza e immensità…

ricetta-crostatine-di-gelatocrostatine-di-gelato-al-pistacchio

crostatine-di-gelato-al-pistacchioricetta-crostatine-di-gelato-al-pistacchio

CROSTATINE CON GELATO AL PISTACCHIO E CILIEGIE SCIROPPATE

La bellezza è gradita agli occhi, ma la dolcezza affascina l’animo.
[Voltaire]

Un cuore morbidissimo di gelato, una base solida di frolla al pistacchio. Un dolce che è la nostra sintesi, tra pensieri e testa, tra desideri e aspirazioni, tra sicurezze e solidarietà.

Cuore morbido, base solida. E un gusto pazzesco!

pasta-di-pistacchio-sciaracrostatine-di-gelato-al-pistacchiocrostatine-di-gelato-al-pistacchio

Ingredienti per 6 crostatine

Per le crostatine

150 g di farina perciasacchi; 70 g di zucchero; 70 g di burro freddo; 1 cucchiaio di granella di pistacchio; 1 bustina di vanillina; la scorza grattugiata di mezzo limone; 1 uovo; un pizzico di sale

Per il gelato (senza gelatiera)

250 g di panna fresca da montare; un cucchiaio di Moscato dolce; 100 ml di latte condensato; 40 g di pasta di pistacchio Sciara

Per le ciliegie sciroppate

100 g di ciliegie; 2 cucchiai di zucchero grezzo di canna; il succo di mezzo limone; qualche foglia di salvia fresca; 20 ml di Moscato dolce. Petali di rosa eduli

Preparazione

  • La sera prima preparate il gelato: in un recipiente mescolate latte condensato, pasta di pistacchio e vino Moscato. A parte montate la panna e poi unitela al recipiente al resto degli ingredienti. Mescolate con cura, trasferite in un contenitore adatto e fate riposare in frigorifero per tutta la notte.
  • Il giorno successivo, preparate la frolla delle crostatine: unite tutti gli ingredienti in un recipiente e mescolate bene tutti gli ingredienti fino a ottenere un composto sabbioso e farinoso. Formate un panetto, copritelo con pellicola trasparente e fatelo riposare in frigorifero per 30 minuti.
  • Trascorsa la mezz’ora, stendete la frolla, ricavate sei dischi e stendeteli nelle formine apposite precedentemente imburrate, premendo leggermente con le dita il fondo e i bordi per far aderire bene la pasta. Bucherellate leggermente la superficie con i rebbi di una forchetta e coprite ogni crostatina con i legumi secchi.
  • Procedete la cottura in bianco delle crostatine: infornatele a 180° per 30 minuti. Fatele raffreddare.
  • Preparate le ciliegie sciroppate: in un pentolino antiaderente, unite le ciliegie denocciolate e tagliate a metà e il resto degli ingredienti e cuocete a fiamma molto bassa mescolando continuamente per una decina di minuti.
  • Riempite le crostatine con due palline di gelato su ciascuna, coprite con abbondanti ciliegie e il loro sciroppo (comprese se gradite le foglioline di menta). Ultimate con granella di pistacchio e petali di rosa eduli.

crostatine-di-gelato-al-pistacchio

crostatine-di-gelato-al-pistacchiogelato-al-pistacchio-senza-gelatiera

Prodotti

SCIARA PISTACCHIO 

Tutti i prodotti sono acquistabili a questo link (utilizzate il codice NFOE19 per ricevere il 10% di sconto sul vostro ordine!)

Décor

EASY LIFE | PINTINOX

Author: chiaracaprettini

Scrittrice e foodblogger di Torino, appassionata di culture nordiche antiche. Nordfoodovestest è il foodblog dei piccoli produttori e della cucina letteraria

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.