Gioielli a colazione: praline raw con avena e frutta

Haec ornamenta mea

Così Cornelia, figlia di Publio Cornelio Scipione l’Africano (reso celebre per la sconfitta di Annibale a Zama nel 202 a.C.), aveva risposto a una matrona romana intenta a mettere in mostra le sue preziose pietre: “Ecco i miei gioielli”, aveva invece risposto Cornelia, mostrando alla donna i suoi figli Tiberio e Caio.

IMG_0448IMG_0482

Ecco i miei gioielli, come i figli che ci riempiono la vita, come i genitori che ci permettono di viverla, quella vita. Gioielli, come quelli che non riusciamo a riconoscere, o che sbecchiamo, o che gettiamo a terra pensando che non siano veri. Nulla come l’incapacità di riconoscere il vero ci spinge a fare scelte sbagliate.

Ecco i miei gioielli, per tutte le volte in cui qualcuno ci dona i propri e non diciamo grazie, per i momenti di silenzio in cui crediamo che quello basti per esprimere la nostra gratitudine. Ma a volte un grazie detto ad alta voce -se quel flatus vocis emerge dalle profondità dell’anima- arriva dritto nei silenzi del cuore.

Eccoli qui, i miei gioielli: giorni sbagliati, giorni giusti, pietre preziose troppe volte calpestate, o diamanti accarezzati, coccolati, amati. Gioielli, quelli veri, non quelli che brillano di oro, ma quelli che hanno l’oro dentro. O forse “loro” dentro, chi amiamo, chi ricordiamo, a chi teniamo, chi proteggiamo. Diciamocelo più spesso, di chi siamo i gioielli e per chi, ringraziamo chi ci ha scelto, urliamo al mondo Ecco i miei gioielli. Come aveva fatto Cornelia, e ancora di più, senza vergogna. Perché la vera vergogna non è nell’urlare al mondo la propria gratitudine, ma non riconoscerla, quella gratitudine.

IMG_0435IMG_0441

PRALINE ALL’AVENA CON DATTERI, MARMELLATA DI RIBES, UVA E FRUTTA SECCA. Ricetta vegan e raw 

Ecco i miei gioielli di questa colazione creativa: belle, colorate, squisite.

Ci credereste se vi dicessi che sono praline vegane e senza glutine? E che sono perfette come dolcino ma anche per la prima colazione? Ancora non mi credereste?

Sono buone e sane e per prepararle ci vogliono cinque minuti, oltre al tempo di riposo in frigorifero. Incredibile vero? Ahimè non ho scoperto l’acqua calda, ma mi sono solo lasciata andare a un pizzico di creatività adoperando l’avena germogliata di ISWARI. Un preparato perfetto per la prima colazione, che ho arricchito con qualche altro ingrediente altrettanto sano e saporito insieme. Eccoli, i miei gioiellini vegan, raw e… ottimi!

IMG_0456IMG_0471IMG_0481

Ingredienti per 8 praline

2 cucchiai di Avena germogliata Banana Bliss Iswari, 1 cucchiaio di marmellata di ribes nero, 2 datteri, 3 anacardi, qualche acino d’uva privato dei semi. Cocco grattugiato, codette di zucchero e cacao amaro per decorare.

Preparazione

  • In una ciotola mescolate l’avena insieme alla marmellata, i datteri tagliati a striscioline, gli anacardi spezzettati, gli acini schiacciati. Formare un panetto e metterlo in frigorifero per 30 min.
  • Estraete il panetto, formate delle palline. Rotolatele un po’ nel cacao amaro, un po’ nelle codette di zucchero, un po’ nel cocco grattugiato. Servite in pirottini colorati.

IMG_0460IMG_0472

ProdottiIMG_0477

ISWARI SUPERFOOD

Provate anche voi i superfood Iswari acquistando sul loro Shop on line utilizzando il codice NFOE per avere diritto al 10% di sconto sui vostri acquisti!

IMG_0465IMG_0467

Autore: chiaracaprettini

Scrittrice e foodblogger di Torino, appassionata di culture nordiche antiche. Nordfoodovestest è il foodblog dei piccoli produttori e della cucina letteraria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...