Stella siberiana al Kefir e marmellata di pigne della Taiga

A volte, di notte, dormivo con gli occhi aperti sotto un cielo gocciolante di stelle. Vivevo, allora.
[Albert Camus]

decor-krasilnikoff-danish-designdecor-krasilnikoff-danish-design

Come stelle…

Nella fiaba russa I bambini promessi sposi (raccolta da Afanasjev), il figlio di un mercante risponde all’ancella inviata dalla sua futura fidanzata a chiedergli se le stelle son tutte in cielo o sono rotolate giù: “No, una è rotolata giù” risponde lui. Dunque, per lui, la ragazza è una stella cadente, un bel desiderio che si avvera.
Raccontano le leggende sugli sciamani che nel cielo siberiano, al di là del mare, ci sono le porte del regno degli uccelli. Là, la pesante cortina del cielo cade in basso e, sbattendo sulla terra, rimbalza; cade e rimbalza, senza mai fermarsi.
Le stelle che rotolano e il cielo che sembra cadere mostrano una speciale vicinanza delle terre del nord Europa con le volte del cielo, con i miti meravigliosi degli astri e della luna che si sparpagliano sulle terre e sui mari, come se la loro luce diventasse materiale, tangibile.

ricetta-dolce-siberiano

Come stelle…

Ecco, anche in Italia le fate fanno apparire una stella sulla fronte di una bambina, una principessa  dice a suo padre di volergli bene tanto quanto le stelle nel cielo, e anche i dolci sono spesso a forma di stelle.
La stella sembra quindi portare con sé la magia della leggerezza, l’incantesimo della continuità tra cielo e terra, compresa la misteriosa folgorante apparizione della stella cometa, foriera di un annuncio e di un cambiamento: qualcosa dunque che viene da lontano ma che sentiamo sopra di noi, che percepiamo come rimbalzarci accanto come una sorpresa.

ricetta-torta-stella-siberianaricetta-torta-stella-siberiana

STELLA SIBERIANA CON KEFIR E MARMELLATA DI PIGNE DELLA TAIGA

Come stelle…

L’impensabile che diventa reale, la fantasia che si trasforma in dolce realtà: penso che in questo si condensi la magia del Natale. E allora ecco una stella siberiana che potete preparare tranquillamente anche voi, procurandovi gli ingredienti con un po’ di anticipo. Perché la marmellata di pigne siberiane esiste davvero e la propone TASTY TAIGA, insieme ad altre mille straordinarie meraviglie delle foreste siberiane. Dalla marmellata di Sea buckthorn (pianta del genere Hippophae) a quella di Fireweed (o Chamaenerion angustifolium, pianta tipica del Nord America e della Siberia chiamata anche  – pensate un po’ – la pianta della rinascita); dal succo di mirtillo rosso al Birch Sap ovvero succo di betulla! Tutto dalla Siberia, tutto ordinabile nel bellissimo sito contenente questi prodotti (leggete il post dedicato). Preparatevi a commuovervi…

Alla stella ho aggiunto del Kefir, bevanda ricca in fermenti lattici ottenuta dalla fermentazione del latte.

E infine, per concludere la presentazione con un tocco suggestivo e luminescente, una spolverata di polvere d’oro Manetti Battiloro….una vera magia di stelle sbriciolate sul nostro dolce di Natale!

ricetta-torta-stella-siberianaricetta-torta-stella-siberiana-tasty-taigaricetta-torta-stella-siberiana-giusto-manetti-battiloro

Ingredienti per una stella

100 g di di farina tipo 1 e 130 g di farina integrale Antiqua Molini Bongiovanni; 200 ml di Kefir; 2 cucchiai di marmellata di pigne Tasty Taiga; 100 g di zucchero grezzo di canna; una bustina di lievito istantaneo in polvere; 1 cucchiaio di the siberiano Tasty Taiga (a base di foglie di the nero, foglie di fireweed, germogli di abete, rami di cedro e pinoli di cedro); 1 cucchiaio di succo di mirtilli; 2 cucchiai di olio di semi di girasole alto oleico; mirtilli, codette, zucchero a velo e un cucchiaio di miele millefiori per decorare; polvere d’oro Giusto Manetti Battiloro

Preparazione

  • In un recipiente unite tutti gli ingredienti e mescolate fino a ottenere un composto liscio e omogeneo. Lasciatelo riposare per 30 minuti.
  • Ungete una teglia a forma di stella, versate l’impasto e cuocete in forno preriscaldato a 180° per 40 minuti.
  • Scaldate leggermente il miele affinché venga bello liquido. Versatelo sulla torta in maniera non uniforme. Decorate poi con mirtilli e codette. Ultimate con lo zucchero a velo.

 

Prodotti

ANTIQUA – BONGIOVANNI TORINO / GIUSTO MANETTI BATTILORO / TASTY TAIGA / OLIO ARIOLI

Décor

KRASILNIKOFF 

stella-di-natale-siberiana

Autore: chiaracaprettini

Scrittrice e foodblogger di Torino, appassionata di culture nordiche antiche. Nordfoodovestest è il foodblog dei piccoli produttori e della cucina letteraria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.