SIBIRIAKI a Torino: tutta la magia della cucina russo-siberiana

Oggi ho scritto qualche parola sul tronco delle betulle: “Betulla, ti affido un messaggio: vai a dire al cielo che lo saluto”. Sotto la punta della penna, la corteccia è liscia come carta velina. Anche gli zek talvolta hanno affidato i loro ricordi alla scorza di questi alberi. Poi mi diverto a far rimbalzare delle…

Glückstadt, il porto delle aringhe e della fortuna

È conosciuto come “il porto delle aringhe” e il suo nome significa “paese della fortuna, della gioia”. Non so se qui si è fortunati perché si mangia del pesce freschissimo, o se tutte le persone fortunate mangiano pesce freschissimo, e quindi sono felici!. So che forse le due cose vanno di pari passo, insieme alla…