Risotto integrale ai porcini, Castelmagno e ortiche artiche dalla Finlandia

Nella mitologia omerica di Odisseo e Circe emerge il dissidio di fondo che è quello in cui l’uomo è lacerato tra materia e spirito, è combattuto tra le due sfere terrestre e celeste. Il mito di Hermes, che offre all’itacense l’erba moly per proteggerlo dalle perfide insidie della crudele maga, si trasforma in seguito nel modello allegorico della tradizione cristiana in cui si allaccia da un lato alle tradizioni dei saperi botanico, alchemico e spagirico, dall’altro a quello delle fonti apocrife sull’erba spirituale, l’erba che protegge e risana l’anima.Forse dunque proprio perché prima ancora di collegarsi alla mitologia affonda le sue origini nell’archetipo, raccogliere le erbe è da sempre ritenuta un’operazione rituale, sacra, un qualcosa che unisce il gesto all’essenza, l’atto ai misteri più profondi della natura, il corpo allo spirito. E diventa allora un fatto spirituale occuparsi di boschi, di erbe, di tempi di raccolta, di essenze, di essicazione, di conservazione, di classificazione, di studio delle proprietà e del loro uso, anche in cucina.

ricetta-risotto-integrale-con-ortichericetta-risotto-integrale-con-ortiche

Nella nostra tradizione il sapere ancestrale e i segreti della natura erano assegnati alla figura dell'”uomo dei boschi”, un essere spaventoso, frutto di mescolanza tra l’essere umano e le forme naturali, che abitava caverne, mangiava bacche, faceva formaggi e miele, e raccoglieva e conosceva il potere delle erbe; nella tradizione nordica, in particolare in quella finlandese e nella mitologia scandinava, le erbe selvatiche sono legate alle figure leggendarie dei trolls, esseri deformi e mostruosi ma sorridenti la cui fisiognomia sembra essere derivata dai ciuffi delle erbe selvatiche che dopo il disgelo spuntano vigorosi nella tundra nordica, assumendo quasi sembianze viventi che si camuffano fra i sassi.

trolls-nordfoodovestest

Sta di fatto che in particolare in Finlandia, quando a fine inverno gli ultimi geli lasciano il posto alle chiazze della nuova vegetazione di primavera, scoppiano i virgulti delle più straordinarie e incontaminate erbe selvatiche, come l’ortica, la regina incontrastata delle erbe spontanee. Una magia, forse. Ma è una magia che cattura gli innamorati della foresta e della natura vera e pura, per far scorta di erbe e piante tipiche del clima nordico. Una magia di fronte alla quale, forse, vorremmo diventare anche noi un po’ come quei  buffi trolls e immergerci, almeno una volta, nella leggenda e nelle fiabe, nella preistoria e nel mito, diventando i protagonisti di un sogno.

ricetta-risotto-integrale-con-ortiche

RISOTTO INTEGRALE AI PORCINI, CASTELMAGNO E ORTICHE FINLANDESI

Regaliamoci un piatto che più da trolls, autunnale e buono non si può: riso integrale ricchissimo in fibre, fosforo e vitamine; Castelmagno DOP, porcini secchi e poi il tocco incredibile: ortiche finlandesi!! Raccolte manualmente nei boschi della Finlandia e tranquillamente acquistabili on line. Il sapore è unico e in questo piatto ci regalano quella nota di sottobosco e fiabe nordiche che ci mancava. Insomma, un piatto mitico e da fiaba, a metà tra Italia e Finlandia.

ricetta-risotto-integrale-con-ortiche-finlandesi

ricetta-risotto-integrale-con-ortiche-finlandesi

ricetta-risotto-integrale-con-ortiche-finlandesi-e-decor-muurla

Ingredienti per 4 persone

250 g di riso Felix integrale Grandi Riso; 1 spicchio d’aglio; 1/2 bicchiere di vino bianco;  1 cucchiaio di ortiche finlandesi Polardeli; zafferano in pistilli; 100 g di Castelmagno DOP; 80 g di funghi porcini secchi; extravergine Peranzana; sale e pepe q.b.; 1 cucchiaino di peperoncino in polvere.

Preparazione

  • Lavate bene i funghi e metteteli in ammollo per circa 30 minuti. Filtrate l’acqua e tenetela da parte.
  • In una padella insaporite l’aglio in due cucchiai di extravergine, un pizzico di sale e di pepe e il peperoncino. Aggiungete il riso e tostatelo per un minuto. Sfumate con il vino, aggiungete il brodo di verdura allungato con l’acqua dei funghi, qualche pistillo di zafferano e procedete nella cottura del risotto per circa 25 minuti.
  • Aggiungete i porcini al risotto e procedete nella cottura per altri 20 minuti.
  • Poco prima di togliere il riso dal fuoco, aggiungete il Castelmagno grattugiato e mescolate bene insieme a due cucchiai di extravergine.
  • Servite il risotto con qualche pistillo di zafferano e ancora un giro di extravergine.

ricetta-risotto-integrale-con-ortiche-finlandesi

ricetta-risotto-integrale-con-ortiche-finlandesi

ricetta-risotto-integrale-con-ortiche-finlandesi

Prodotti

GRANDI RISO / POLARDELI 

L’extravergine adoperato à il monocultivar Peranzana dell’AZIENDA GUGLIELMI DAL 1954

Décor

Ceramica smaltata finlandese MUURLA / Asciugamano inglese DONNA WILSON

risotto-ortiche-castelmagno-porcini

Autore: chiaracaprettini

Scrittrice e foodblogger di Torino, appassionata di culture nordiche antiche. Nordfoodovestest è il foodblog dei piccoli produttori e della cucina letteraria

2 thoughts

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...